Costellazioni Famigliari e Matrici Gruppali in Psicoterapia

  • Venerdì, 06 Ottobre 2017 dalle 09:30 alle 18:00
  • Sabato, 07 Ottobre 2017 dalle 09:30 alle 18:00
  • Domenica, 08 Ottobre 2017 dalle 09:30 alle 16:00
Equipe Formatori

Questo concetto, caratteristicamente adleriano, indica l’importanza che ha l’ambiente familiare primario nella costituzione dello stile di vita. Il bambino piccolissimo vive in una realtà familiare che per prima gli fornirà gli stimoli per costruire le sue idee sul mondo. Gli psicoterapeuti adleriani raccolgono attentamente le notizie del paziente, riguardanti i genitori e l’ordine di nascita nella fratria, allo scopo di farsi un’idea di quello che ha contribuito alla costruzione delle prime opinioni su di sé e sul mondo della persona interessata. Caratteristiche genitoriali, presenza di fratelli maggiori o minori, ambiente socio-economico-culturale sono elementi essenziali per capire il substrato ambientale da cui partirono le “opinioni” della persona. L’attenzione all’unicità della caratterizzazione primaria utilizzata per il proprio piano di vita fa sì che la Psicologia Individuale possa essere considerata una teoria dell’uomo assolutamente transculturale, non legata rigidamente a modelli o strutture sociali particolari. 

 

 

 

Programma:

Venerdì 6 Ottobre 2017

Ore 8,30 – 9,30

Arrivi e registrazione

 

Ore 9,30 – 11,15

Sessione plenaria

La costellazione familiare

  • Il pensiero di Alfred Adler
  • Attualità e importanza del concetto
  • Il gruppo, la famiglia e la dinamica delle relazioni

 

Ore 11,15 – 11,45

Coffee – break

 

Ore 11,45 – 13,00

Sessione plenaria

Costellazione familiare: relazioni e ciclo della vita

  • Le trasformazioni nelle relazioni
  • La gestione del potere e i livelli di cooperazione
  • Reti di comunicazione tra normalità e distorsioni patologiche 

 

Ore 13,00

Pranzo

 

Ore 15.00 – 17,30

Esercitazione in sottogruppi

La costellazione familiare: immagini mentali e psicoterapia 

 

Ore 20,00

Cena

 

Ore 21,30

Proiezione di un film attinente all’argomento del Seminario

Sabato 7 Ottobre 2017

 

Ore 9,00 – 10,00

Riflessioni nei sottogruppi

Dalla visione del film: trama, emozioni e risvolti psicoterapeutici 

Ore 10,00 11,00

Sessione plenaria

La matrice gruppale e costellazione familiare

  • Analisi del concetto: le prospettive teoriche
  • Matrice gruppale e costellazione familiare

 

Ore 11,00 – 11,30

Coffee - break

 

Ore 11,30 – 13,00

Sessione plenaria

La vita dei gruppi tra conscio e inconscio

  • Le relazioni interpersonali e dinamiche gruppali
  • Il clima di gruppo nelle costellazioni familiari
  • La mente e l’inconscio del gruppo

 

Ore 13,00

Pranzo

 

Ore 15,00 - 17,30

Esercitazione in sottogruppi

Famiglia, famiglie e famiglie allargate nella vita e nella clinica.

Normalità e patologia dei nuclei familiari

  

Ore 20,00

Cena

Domenica 8 Ottobre 2017

 

Ore  9,00 - 11,00

Sessione plenaria

  • La costellazione familiare e genesi dei disturbi psichici
  • Role – playing: un caso clinico
  • Riflessioni di tecnica terapeutica

 

Ore 11,00 – 11,30

Coffee – break

 

Ore 11,30 - 13,00

Sessione plenaria

  • Il gruppo come agente terapeutico
  • La socio-analisi di gruppo di matrice adleriana
  • Una esperienza di socio-analisi

 

Ore 13,00

Pranzo

 

Ore 14,30 – 16,30

Sessione plenaria

  • Livelli di possibili correzioni della costellazione familiare interiorizzata
  • L’esperienza riparativa: interazione tra psicoterapia individuale esocio-analisi
  • Riflessioni finali e conclusione dei lavori

 

Evento riservato agli allievi della Scuola e ad un numero limitato di esterni

Per maggiori informazioni, contattare:

Scuola Adleriana di Psicoterapia - sede di Reggio Emilia

Tel. 0522 438600

email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Sede dell'evento:

Follow us

Lorem ipsum dolor sit amet, consetetur sadipscing elitr, sed diam nonumy eirmod.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy