Diventare psicoterapeuta tra passione, desiderio e attitudini personali

  • Venerdì, 12 Gennaio 2018 dalle 16:30 Fino a 19:00
Mazzoli Giansecondo

Praticare la psicoterapia evoca, nell’immaginario di chi desidera prepararsi a svolgerla, una passione variamente articolata che può concentrarsi ora sul piacere di conoscere i delicati percorsi della mente, ora sul potere di poter modificare sui suoi equilibri, ora invece sul bisogno di alleviare il dolore di chi soffre. 

Ma la passione è sufficiente a formare uno psicoterapeuta che sappia interpretare in modo efficace il ruolo professionale, farsi carico delle complessità dei pazienti, avviare e sostenere i processi di cambiamento?  Come in tutte le professioni, la passione è l’ingrediente fondamentale, ma deve essere coniugata alle attitudini personali che è importante imparare a riconoscere. 

 Quali sono le attitudini per diventare buoni psicoterapeuti? Quali disponibilità emozionali bisogna possedere per lavorare con i bambini o per prendere in carico pazienti adolescenti o adulti? E, soprattutto, quale ruolo gioca la formazione nello sviluppare le iniziali attitudini, portandole a maturazione?

Attraverso esemplificazioni cliniche sarà descritto l’operato dello psicoterapeuta che utilizza i  concetti della Psicologia Individuale, la relativa teoria della tecnica, la presa in carico, l’ascolto empatico, il contenimento emozionale, l’incoraggiamento e il sostegno ai processi di cambiamento. Dal piano dell’operare clinico saranno mostrate le attitudini personali richieste.    

L’esperienza maturata nei 18 anni di attività formativa della Scuola adleriana di Reggio Emilia, gli oltre 200 psicoterapeuti abilitati alla professione e le  supervisioni permanenti di gruppi di colleghi specializzati che praticano la psicoterapia in strutture pubbliche o studi privati consentirà di dare ai partecipanti adeguate indicazioni sulle attitudini personali necessarie per diventare psicoterapeuta e sul percorso per svilupparle proposto dalla Scuola nell'attuale contesto. Si potrà inoltre comprendere come, nel percorso formativo, il peso dato ad aspetti rilevanti come una accurata psicodiagnosi e non solo, siano strategici per operare in diversi ambiti, anche al di fuori della pratica della psicoterapia.

Programma dell’incontro

Ore 16,30: Le attitudini personali e l’esercizio della psicoterapia: esemplificazioni cliniche.

Ore 17,30: Lo sviluppo delle attitudini personali e il percorso formativo proposto dalla Scuola

Ore 18,30: Spazio domande e risposte

L'incontro sarà condotto dal Direttore della sede di Reggio Emilia dottor Giansecondo Mazzoli, coadiuvato dai formatori della scuola

 

Sede dell'evento:

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy